Iscrizione all’AIRE

Ufficio di riferimento

L'ufficio di competenza è Ufficio Anagrafe

Via A. Ressi, 6 - Piano terra

0544.97.92.47 - 0544.97.92.10

demografici@comunecervia.it

Scopo

Iscrivere all'A.I.R.E. :

 

- i cittadini italiani che hanno trasferito la loro residenza all'estero o per i quali è stata accertata d'ufficio tale residenza;
- le persone nate all'estero che hanno acquistato la cittadinanza italiana per nascita;
- le persone che hanno acquisito la cittadinanza italiana all'estero;

- i cittadini iscritti all'AIRE di altro Comune che ne fanno domanda, avendo membri del proprio nucleo familiare iscritti all’AIRE del Comune di Cervia.

 

Descrizione

L'’AIRE è l'Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero.

L'iscrizione all'AIRE per nascita all'estero (acquistato la cittadinanza italiana per nascita), si avrà soltanto al momento in cui perverranno all'Ufficiale d'anagrafe gli estremi della trascrizione o della registrazione dei relativi atti.Il cittadino può recarsi al proprio Consolato di riferimento, che provvedereà alla trasmissione degli atti al Comune di iscrizione AIRE, oppure può recarsi direttamente all'Ufficio Stato Civile del Comune - Via Ressi n. 6 , munito dell'atto di nascita con le dovute legalizzazioni e richiederne la trascrizione.

L'iscrizione all'AIRE per acquisizione della cittadinanza italiana da parte di di persone residenti all’estero va richiesta al Consolato italiano di riferimento, che provvederà ad inviare al Comune tutta la documentazione necesaria.

L'iscrizione all'AIRE per trasferimento all'estro della residenza (per un periodo superiore ai 12 mesi), va presentata al Console Italiano dello Stato Estero di residenza entro 90 giorni all'avvenuto trasferimento. Il Consolato provvede all'inoltro della relativa comunicazione al Comune di Cervia .

La richiesta può anche essere presentata, prima di partire, all'anagrafe del comune di Cervia e utilizzando l'apposita modulistica.Se però il connazionale non si reca poi entro i 90 giorni all'Ufficio Consolare per iscriversi negli appositi schedari ed il Comune non riceve conferma dal Consolato entro un anno, il soggetto viene cancellato per irreperibilità.

I cittadini dovranno rendere le dichiarazioni utilizzando ESCLUSIVAMENTE i moduli conformi a quelli predisposti dal Ministero dell'Interno, disponibili in questa pagina, prestando particolare attenzione alle parti indicate come obbligatorie.

Il richiedente deve compilare il modulo per sé e per le persone sulle quali esercita la potestà o la tutela. Il modulo deve essere altresì sottoscritto dalle persone maggiorenni che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente.]

Dal 9 maggio 2012 i cittadini potranno presentare le dichiarazioni anagrafiche non solo presentandosi all' Ufficio Anagrafe ma anche nei seguenti modi:

- tramite posta ordinaria all'indirizzo: Ufficio Anagrafe - Via A.Ressi, 6  - 48015 Cervia;
- tramite fax al nr. 0544.71947;
- tramite posta elettronica demografici@comunecervia.it;
- tramite posta elettronica certificata comune.cervia@legalmail.it.

L'invio con posta elettronica, ordinaria o certificata, è consentito ad una delle seguenti condizioni:

a) che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale;

b) che l'autore sia identificato dal sistema informatico con l'uso della carta d'identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l'individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione;

c) che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del richiedente.

d) che la copia della dichiarazione recante la firma autografa del richiedente unitamente alla copia del documento di identità del dichiarante siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.]

Si dovra' in ogni caso, presentare dichiarazione anche all'Ufficio Consolare della Circoscrizione di Emigrazione entro 90 giorni dalla data di emigrazione. Se il Comune non riceve conferma dal Consolato entro un anno il soggetto viene cancellato per irreperibilità.

CONSEGUENZE IN CASO DI DICHIARAZIONI MENDACI

In caso di dichiarazioni non corrispondenti al vero, si applicano gli articoli 75 e 76 del D.P.R. n. 445/2000, i quali dispongono rispettivamente la decadenza dai benefici acquisiti per effetto della dichiarazione, nonché il rilievo penale della dichiarazione mendace; inoltre l'Ufficiale d'Anagrafe effettuerà apposita segnalazione alle autorità di pubblica sicurezza delle discordanze tra le dichiarazioni rese dagli interessati e gli esiti degli accertamenti esperiti.

Attivazione

  • Istanza di parte

Altri servizi dell'ente coinvolti

  • Polizia Commerciale, Ambientale, Edilizia

Altri enti esterni coinvolti

Consolati Italiani all’Estero

Documenti necessari

  • carta d'identita' valida per l'estero o passaporto in corso di validita'
  • indirizzo della residenza all'estero
  • dichiarazione del codice fiscale
  • Eventuale dichiarazione di assenso al trasferimento di minore (qualora un genitore si trasferisca insieme al figlio, separandosi dall'altro genitore con il quale in precedenza costituiva un unico Stato di Famiglia).
    Eventuale presa d'atto del trasferimento dell'altro genitore residente in Italia

Requisiti

  • Essere cittadini italiani;
  • Aver trasferimento la residenza dal Comune di Cervia all'estero per un periodo superiore ai dodici mesi;
  • non essere lavoratori stagionali all'estero;
  • non essere dipendenti di ruolo dello stato in servizio all'estero.

Luogo presso il quale consegnare la domanda a mano

  • Ufficio Anagrafe

Modalità alternative per la consegna

  • Posta ordinaria

Fax: 0544/71947

Termine di presentazione della domanda

Presso l'Ufficio Consolare Italiano di competenza entro 90 giorni dalla data di espatrio.

Presso il Comune di residenza non vi è un termine, ma la richiesta va inoltrata poco prima di partire per l'estero (poichè la Polizia Municipale provvedere all'accertamento), e soprattutto occorrerà registrarsi al Consolato Italiano all'estero entro i 90 giorni dalla dichiarazione.

Termine del procedimento o della procedura a rilevanza esterna

La cancellazione dall'Apr e l'iscrizione Aire saranno effettuate dal Comune entro due giorni lavorativi dal ricevimento del modello consolare (Cons01) o della dichiarazione all'Ufficio Anagrafe.

La norma prevede che gli accertamenti sulle dichiarazioni siano svolti entro 45 giorni, decorsi i quali, qualora non vengano comunicati all'interessato gli eventuali requisiti mancanti o gli esiti negativi degli accertamenti svolti, quanto dichiarato si considera conforme alla situazione dichiarata (c.d. silenzio - assenso).

 

L'iscrizione all'A.I.R.E. decorre:

•dalla data di arrivo al protocollo del Comune della comunicazione del Consolato, in caso di dichiarazione resa direttamente all'estero;
•dalla data della dichiarazione resa in comune prima di partire, solo nel caso sia confermata da comunicazione consolare entro l'anno;
•dalla data della trascrizione dell'atto di nascita.

Costi a carico dell'utente

Nessun costo a carico dell'utente

Normativa di riferimento

Decreto legge 9 febbraio 2012, n. 5 convertito in legge 4 aprile 2012, n. 35

Legge 27.10.1988 n. 470
D.P.R. 323 del 06.09.1989
Legge n. 104 del 27.05.2002

Legge 24 dicembre 1954 n. 1228 
D.P.R. 223 del 30/08/1989

Informazioni utili

Iscriversi all'AIRE è un obbligo prescritto dalla legge istitutiva dell'AIRE. 

 

L'iscritto all'A.I.R.E. deve comunicare al Consolato di riferimento, tutte le notizie relative alle avvenute variazioni anagrafiche e di stato civile (indirizzo, trasferimento in altro Stato, nascite figli, matrimoni ecc.), per la successiva trasmissione al Comune di Cervia.

 

Le persone iscritte all'A.I.R.E.  mantengono il diritto al voto e conservano la cittadinanza italiana;

 

Documenti e certificazioni rilasciate dal Comune:

  • I certificati anagrafici, di stato civile e cittadinanza, ma riferiti alla data di emigrazione all'estero.
  • La carta d'identità, presentandosi muniti di passaporto o della precedente carta d'identità

Documenti e certificazioni rilasciate dal Consolato:

  • certificati anagrafici, di stato civile e cittadinanza.
  • La carta d'identità, previo nulla osta da parte del Comune di Cervia.


 

Responsabile del procedimento

Il Dirigente di Settore o il Responsabile del Servizio o altro dipendente all'uopo delegato

Modulistica per la richiesta

Ufficio: Ufficio Anagrafe
Dirigente: Daniela Poggiali
Settore: Cultura, Servizi e beni comuni
Servizio: Demografici
Dove rivolgersi: Via A. Ressi, 6 - Piano terra
Tel. 0544.97.92.47 - 0544.97.92.10
Orari di apertura al pubblico:

il lunedì, martedì, giovedì e venerdì ore 8:30 – 13:00
il giovedì pomeriggio ore 15:00 - 17:00  (rilascio carte d'identità, certificati anagrafici ed elettorali, autenticazioni di sottoscrizioni e di copie, legalizzazioni di foto)
Mercoledì e sabato CHIUSO

Titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia: Dott. Alfonso Pisacane, Segretario generale

Le richieste di intervento sostitutivo dovranno essere inoltrate, mediante istanza scritta, circostanziata, completa delle indicazioni utili ad individuare il procedimento per il quale si chiede l'intervento sostitutivo:

A) da parte dei privati che hanno l’obbligo giuridico di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a: comune.cervia@legalmail.it

B) da parte dei privati che non hanno l’obbligo giuridico di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) tramite:

  • posta ordinaria indirizzata a Comune di Cervia Piazza Garibaldi n. 1 - 48015 Cervia
  • fax 0544/72.340

Aggiornato al 20/09/2017

Utilizzando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Leggi tutto...