Vendita ambulante di strumenti da punta e da taglio

Ufficio di riferimento

L'ufficio di competenza è Sviluppo Economico - Parco della Salina

Piazza XXV Aprile, 11 - 1° piano

0544.97.91.73

serv-attivita-economiche@comunecervia.it

Scopo

E' il procedimento per esercitare la vendita ambulante di oggetti che, pur non essendo armi comuni, se impropriamente utilizzati possono causare danni fisici

Descrizione

Per "vendita di strumenti da punta e da taglio" si intende il commercio effettuato in forma ambulante di tutti quegli strumenti atti ad offendere come ad esempio coltelli, forbici ed altri analoghi oggetti ad uso domestico, industriale, sportivo e di lavoro.

L'attività si esercita previa presentazione di segnalazione certificata di inizio attività ai sensi dell'art. 37 del T.U.L.P.S. che può essere accolta per le persone già munite di titolo per il commercio al dettaglio su aree pubbliche e non consente la vendita di armi bianche (quali coltelli a scatto, pugnali, spade di vario tipo ecc.).

Attivazione

  • Istanza di parte

Documenti necessari

  • copia carta di identità dell'intestatario, di altre persone (soci e amministratori, preposto) in caso di società
  • permesso di soggiorno per cittadini extracomunitari

Requisiti

Il richiedente deve essere in possesso dei requisiti morali previsti dagli articoli 11 e 92 del TULPS

Modalità per la consegna della domanda

Costi a carico dell'utente

Nessun costo a carico dell'utente

Normativa di riferimento

Art. 37 T.U.L.P.S. R.D. 18.6.1931 N. 773
Art.56 Regolamento di Esecuzione del T.U.L.P.S. R.D. 6.5.1940 N. 635
Art.163 D.Lgs. 31.3.1998 N. 112

Responsabile del procedimento

Il Dirigente di Settore o il Responsabile del Servizio o altro dipendente all'uopo delegato
Ufficio: Sviluppo Economico - Parco della Salina
Dirigente: Daniele Capitani
Settore: Programmazione e gestione del territorio
Servizio: Sviluppo Economico - Parco della Salina
Dove rivolgersi: Piazza XXV Aprile, 11 - 1° piano
Tel. 0544.97.91.73
Orari di apertura al pubblico:

il martedì ore 9:00 – 13:00
il giovedì ore 9:00 - 13:00 e 15:00 - 17:00

Titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia: Dott. Alfonso Pisacane, Segretario generale

Le richieste di intervento sostitutivo dovranno essere inoltrate, mediante istanza scritta, circostanziata, completa delle indicazioni utili ad individuare il procedimento per il quale si chiede l'intervento sostitutivo:

A) da parte dei privati che hanno l’obbligo giuridico di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a: comune.cervia@legalmail.it

B) da parte dei privati che non hanno l’obbligo giuridico di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) tramite:

  • posta ordinaria indirizzata a Comune di Cervia Piazza Garibaldi n. 1 - 48015 Cervia
  • fax 0544/72.340

Aggiornato al 26/02/2018

Utilizzando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Leggi tutto...