Esercitare il commercio su aree in forma itinerante nel comune di Cervia 

Il commercio su aree pubbliche in forma itinerante è svolto con mezzi mobili, con divieto di posizionare la merce sul terreno o su banchi a terra, nel rispetto delle vigenti normative igienico-sanitarie.

La Delibera di CC n.17/2000 stabilisce il divieto tutto l’anno  di svolgere il commercio in forma itinerante, anche effettuato con mezzi motorizzati o altro, anche da produttori agricoli, nelle seguenti zone:

- Zona delimitata dalla Via Nullo Baldini, dal  confine con le aree demaniali marittime, dal confine con il Comune di Cesenatico, dalla Statale 16 Adriatica

- Strade statali e provinciali che attraversano il territorio comunale e relative piazzole di sosta

Nella restante parte di territorio comunale il commercio su aree pubbliche in forma itinerante può essere svolto, in deroga al comma 4 dell’art.3 della L.R. 12/1999, dai titolari dell’autorizzazione di cui all’art.28, comma 1, lettera A) e B) del D.Lgs. n.114/1998, nonché dai produttori agricoli, sostando  nello stesso punto non più di un’ora

Per punto si intende la superficie occupata durante la sosta. Le soste possono essere fatte solo in punti che distino fra di loro almeno 200 metri.

 Gli operatori che intendono effettuare  la vendita di prodotti ittici in forma itinerante devono presentare apposita comunicazione al Comune, con l’indicazione del tipo di veicolo utilizzato e il relativo numero di targa, i luoghi, giorni ed orari di sosta.

Utilizzando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Leggi tutto...