REFERENDUM COSTITUZIONALE

Si vota domenica 4 dicembre 2016 dalle ore 07,00 alle ore 23,00 

Con Decreto del Presidente della Repubblica del 27 settembre 2016, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 227 del 28 settembre 2016 sono stati convocati per domenica 4 dicembre 2016 i comizi elettorali per il REFERENDUM POPOLARE CONFERMATIVO .

Affluenze alle urne

Scrutinio

Ecco il testo del quesito referendario che gli elettori troveranno stampato sulla scheda per votare

TESSERA ELETTORALE

AVVISO AGLI ELETTORI

In occasione del Referendum costituzionale indetto per domenica 4 dicembre 2016 si ricorda che tutti i cittadini italiani  iscritti nelle liste elettorali  per votare  devono  essere in possesso della TESSERA ELETTORALE   e di   un valido  documento d’identità.

 Qualora la tessera risultasse:

SMARRITA o RUBATA,   occorre chiedere una nuova  tessera all'Ufficio Elettorale, non serve la denuncia di smarrimento o furto ai Carabinieri;

- DETERIORATA,  si richiede una nuova tessera consegnando quella deteriorata;

- con SPAZI  ESAURITI destinati al timbro per la certificazione di avvenuta votazione,  occorre  chiedere una nuova   tessera all'Ufficio Elettorale esibendo la tessera esaurita e un valido documento d’identità.

Chi ha necessità  di richiedere una nuova tessera per un  familiare  o un conoscente  dovrà  presentarsi  all'Ufficio munito di  proprio documento di identità, di quello dell’interessato e di una delega scritta e firmata dal delegante.

Gli orari dell’Ufficio  Elettorale  sito in Via A. Ressi, 6 (tel. 0544-979202) per richiedere la Tessera Elettorale, sono i seguenti:

fino al 28 ottobre: LUNEDÌ - MARTEDI' - GIOVEDI' - VENERDI'  dalle 8,30 alle 13,00

dal 2 novembre al 30 novembre: da LUNEDI' al VENERDI'  dalle 8,30 alle 13,00

                                                    pomeriggio del GIOVEDI' dalle 15,00 alle 17,00

                                                    SABATO mattina dalle 9,00 alle 12,00

dal 1 dicembre al 3 dicembre: dalle 8,30 alle 18,00

domenica 4 dicembre: dalle ore 7,00 alle 23,00 

L'ufficio di competenza è Ufficio Elettorale

Via A. Ressi, 6 - 1° piano

0544.97.93.09 - 0544.97.93.11

demografici@comunecervia.it

PEC comune.cervia@legalmail.it 

Fax 0544.71947

fac-simile tessera elettorale con SPAZI ESAURITI

Per ulteriori informazioni sulla TESSERA ELETTORALE consultare la scheda informativa cliccando qui.

VOTO DEGLI ELETTORI FUORI RESIDENZA A CAUSA DEI RECENTI EVENTI SISMICI

NUOVI INTERVENTI URGENTI IN FAVORE DELLE POPOLAZIONI E DEI TERRITORI INTERESSATI DAGLI EVENTI SISIMICI DEL 2016

 

Si informa che nella G.U. n. 264 dell' 11 novembre u.s. è stato pubblicato il decreto-legge nr. 205 del 11/11/2016 , il cui art. 10 detta "Norme transitorie per consentire il voto degli elettori fuori residenza a causa dei recenti eventi sismici in occasione del Referendum Costituzionale del 4 dicembre 2016".

Tale norma disciplina le modalità di esercizio del diritto di voto sia degli elettori che dimorano tuttora nei comuni che non sono nelle condizioni di assicurare il regolare svolgimento della consultazione referendaria, sia degli elettori temporaneamente alloggiati in comuni diversi da quelli di residenza, già individuati nell'allegato 1 del D.L. 17/10/2016 n. 189 pubblicato sulla G.U. n. 244 del 18/10/2016.

Gli elettori interessati possono far pervenire, entro il quinto giorno antecedente la votazione, apposita domanda al Sindaco del comune di dimora, chiedendo di esercitare il diritto di voto in tale comune ed autodichiarando, ai sensi dell'art. 46 del DPR 445/2000, di trovarsi nelle condizioni sopra descritte e di godere dell'elettorato attivo.

Per maggiori informazioni si prega di contattare l'Ufficio Elettorale di competenza sito in Via A. Ressi, 6 - 1° piano

0544.979309 - 0544.979311  demografici@comunecervia.it 

PEC comune.cervia@legalmail.it[nbsp]   Fax 0544.71947

VOTO DEGLI ITALIANI ALL'ESTERO

 

ELETTORI RESIDENTI ALL'ESTERO ED ISCRITTI NELL'AIRE

I cittadini italiani residenti all’estero e regolarmente iscritti all’AIRE per il referendum costituzionale possono esercitare il diritto di voto all’estero per corrispondenza ricevendo il plico elettorale al loro domicilio nel luogo di residenza in applicazione della Legge 27 dicembre 2001, n. 459 e del relativo Regolamento attuativo (D.P.R. 2 aprile 2003, n. 104), in attuazione degli art. 48, 56 e 57 della Costituzione, che hanno istituito la Circoscrizione Estero.  

L'art. 1, comma 3 della stessa legge consente per questi cittadini italiani residenti all’estero e regolarmente iscritti all’AIRE  la facoltà di esercitare il diritto di opzione per il voto in Italia facendo pervenire al consolato competente per residenza, entro i dieci giorni successivi alla data di pubblicazione del Decreto del Presidente della Repubblica di convocazione dei comizi elettorali, ossia ENTRO L' 8 OTTOBRE 2016, un’apposita dichiarazione su carta libera che riporti: nome, cognome, data e luogo di nascita, luogo di residenza, indicazione del comune italiano d'iscrizione all'anagrafe degli italiani residenti all'estero, l'indicazione della consultazione per la quale l'elettore intende esercitare l'opzione. La dichiarazione deve essere datata e firmata dall'elettore e accompagnata da fotocopia di un documento di identità del richiedente, e può essere inviata per posta, per telefax, per posta elettronica anche non certificata, oppure fatta pervenire a mano al Consolato anche tramite persona diversa dall’interessato. entro i dieci giorni successivi alla data di pubblicazione del Decreto del Presidente della Repubblica di convocazione dei comizi elettorali, ossia ENTRO l'  8 OTTOBRE 2016. L'opzione può essere revocata con le medesime modalità ed entro lo stesso termine previsto per il suo esercizio.

L'ufficio di competenza è Ufficio Elettorale

Via A. Ressi, 6 - 1° piano

0544.97.93.09 - 0544.97.93.11

demografici@comunecervia.it

PEC comune.cervia@legalmail.it 

Fax 0544.71947

Per maggiori informazioni consultare il sito del Ministero degli affari esteri cliccando qui 

ELETTORI TEMPORANEAMENTE ALL'ESTERO 

AVVISO IMPORTANTE 
OPZIONE DI VOTO PER GLI ELETTORI TEMPORANEAMENTE ALL'ESTERO
Si precisa ad integrazione di quanto inizialmente indicato nel Comunicato Informativo riportato sotto, che il Ministero dell'Interno con la Circolare n. 40/2016, dopo aver confermato che la scadenza fissata dalla legge per le opzioni di voto e' l'8 ottobre, invita i Comuni ad accettare in via amministrativa anche le opzioni che perverranno oltre tale termine, purche' entro e non oltre il 2 novembre prossimo. Tale proroga è valida SOLO ED ESCLUSIVAMENTE per gli ELETTORI TEMPORANEAMENTE ALL'ESTERO.
Per gli elettori iscritti AIRE che vogliano votare in Italia (c.d. "optanti AIRE") il termine per la presentazione delle richieste all'Ambasciata o al Consolato di riferimento resta quello fissato dalla legge (cioe' il giorno 8 ottobre).  

 

Agli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all'estero per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento del referendum, nonchè ai familiari con loro conviventi, ai sensi dell'art. 4-bis della legge n. 459/2001 e delle ultime modifiche con la legge 6 maggio 2015, n. 52,  è riconosciuta la possibilità di esercitare il diritto di voto per corrispondenza nella circoscrizione estero, previa espressa opzione valida per un'unica consultazione, entro l' 8 OTTOBRE 2016, che deve pervenire al COMUNE di iscrizione nelle liste elettorali entro  i dieci giorni successivi alla data di pubblicazione del Decreto del Presidente della Repubblica di convocazione dei comizi elettorali. E’ possibile la revoca entro lo stesso termine di dieci giorni. Si ricorda che l’opzione è valida solo per il voto cui si riferisce (ovvero, in questo caso, per il Referendum del 4 dicembre 2016).

La dichiarazione di opzione, redatta su carta libera e obbligatoriamente corredata di copia di documento d’identità valido dell’elettore,  può essere inviata per posta, per telefax, per posta elettronica anche non certificata, oppure fatta pervenire a mano al comune anche da persona diversa dall’interessato (nel sito www.indicepa.gov.it sono reperibili gli indirizzi di posta elettronica certificata dei comuni italiani).

L'ufficio di competenza è Ufficio Elettorale

Via A. Ressi, 6 - 1° piano

0544.97.93.09 - 0544.97.93.11

demografici@comunecervia.it

PEC comune.cervia@legalmail.it 

Fax 0544.71947

Per maggiori informazioni consultare il sito del Ministero degli affari esteri cliccando qui 

VOTO DOMICILIARE

Anche in occasione del Referendum trovano applicazione le disposizioni di cui all’articolo 1 del decreto-legge n. 1/2006, convertito dalla legge n. 22/2006 e modificato dalla legge 7 maggio 2009, n. 46 in materia di ammissione al voto domiciliare di elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l'allontanamento dall'abitazione. Sono ammessi al voto domiciliare oltre agli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano, anche gli elettori affetti da gravissime infermità tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l’ausilio dei servizi previsti dall’art. 29 della legge n.104/1992 (e cioè del trasporto pubblico che i comuni organizzano in occasione delle Elezioni per facilitare agli elettori disabili il raggiungimento del seggio elettorale).

L'elettore interessato deve far pervenire al sindaco del comune nelle cui liste elettorali è iscritto un'espressa dichiarazione attestante la propria volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimora,  corredata della prescritta documentazione sanitaria, in un periodo compreso fra il 40° e il 20° giorno antecedente la data di votazione, ossia fra martedì 25 ottobre e lunedi’ 14 novembre 2016.

La domanda di ammissione al voto domiciliare deve indicare l'indirizzo dell'abitazione in cui l'elettore dimora , e, possibilmente, un recapito telefonico, e deve essere corredata di copia del documento di riconoscimento in corso di validità, di copia della tessera elettorale e di idonea certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico designato dagli organi dell'azienda sanitaria locale. La domanda può essere inviata tramite pec all'indirizzo comune.cervia@legalmail.it, tramite posta elettronica all'indirizzo demografici@comunecervia.it, oppure tramite fax al nr. 0544-71947 .

L'ufficio di competenza è Ufficio Elettorale

Via A. Ressi, 6 - 1° piano

0544.979309  centralino 0544.979111

demografici@comunecervia.it

PEC comune.cervia@legalmail.it 

Fax 0544.71947

 

VOTO ASSISTITO PER ELETTORI FISICAMENTE IMPEDITI

In occasione del referendum costituzionale del 4 dicembre 2016 i certificati medici per i cittadini che non sono in grado di esprimere da soli il proprio voto in quanto fisicamente impediti saranno rilasciati nelle sedi e negli orari indicati nella nota informativa diramata dal dipartimento di Sanità Pubblica - Servizio di Igiene Pubblica di Ravenna di seguito allegata .

ASSEGNAZIONE SPAZI PROPAGANDA ELETTORALE

La Giunta Comunale nella seduta del 3 novembre 2016 ha deliberato i luoghi dove vengono collocati i tabelloni per la propaganda elettorale tramite affissione manifesti e l' assegnazione degli spazi agli aventi diritto.

AGEVOLAZIONI TARIFFARIE PER I VIAGGI DEGLI ELETTORI

In occasione del referendum del 04/12/2016 gli elettori che si recheranno a votare nel proprio comune di iscrizione elettorale potranno usufruire delle agevolazioni di viaggio che verrano applicate da enti o società che gestiscono i relativi servizi di trasporto.

Cliccare qui per leggere la circolare del Ministero dell'interno con le relative informazioni per i viaggi ferroviari, via mare e con il mezzo aereo.

Utilizzando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Leggi tutto...