Sosta: Riserva di spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico merci

Ufficio di riferimento

L'ufficio di competenza è Protezione Civile

Via C. Galeno n. 1

0544.97.91.85 - 0544.97.91.83

Scopo

Modifica permanente della regolamentazione della sosta per mutate esigenze.

Descrizione

Qualora si ravvisi la necessità di apportare modifiche alla disciplina vigente (realizzazione di spazi adibiti al carico e scarico delle merci) o su istanza di parte, si procede con la verifica dello stato di fatto e l'analisi della disciplina vigente.

Se dall'istruttoria si rileva la necessità di introdurre modifiche della disciplina della sosta, si provvede a predisporre e emanare specifica ordinanza.

Attivazione

  • Istanza di parte

Altri servizi dell'ente coinvolti

  • Vigilanza Esterna

Documenti necessari

  • modulo di domanda scritta, debitamente compilata in tutte le sue parti

Requisiti

Sosta consentita nel caso esistano n. 5 unità commerciali in un tratto di 50 mt - mancanza di altri stalli nel raggio di 200 mt.

Luogo presso il quale consegnare la domanda a mano

  • Protezione Civile

Modalità alternative per la consegna

Fax: 0544/979102

Termine del procedimento o della procedura a rilevanza esterna

30 giorni

Costi a carico dell'utente

Nessun costo a carico dell'utente

Normativa di riferimento

Codice della Strada -D-leg.vo 285/1992 e s.m.i.  

Responsabile del procedimento

Il Dirigente di Settore o il Responsabile del Servizio o altro dipendente all'uopo delegato
Ufficio: Protezione Civile
Dirigente: Roberto Buonafede
Settore: Verde, protezione civile
Servizio: Protezione Civile
Dove rivolgersi: Via C. Galeno n. 1
Tel. 0544.97.91.85 - 0544.97.91.83
E-mail
Orari di apertura al pubblico:

il martedì ore 9:00 – 13:00
il giovedì ore 9:00 - 13:00 e 15:00 - 17:00

Titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia: Dott. Alfonso Pisacane, Segretario generale

Le richieste di intervento sostitutivo dovranno essere inoltrate, mediante istanza scritta, circostanziata, completa delle indicazioni utili ad individuare il procedimento per il quale si chiede l'intervento sostitutivo:

A) da parte dei privati che hanno l’obbligo giuridico di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a: comune.cervia@legalmail.it

B) da parte dei privati che non hanno l’obbligo giuridico di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) tramite:

  • posta ordinaria indirizzata a Comune di Cervia Piazza Garibaldi n. 1 - 48015 Cervia
  • fax 0544/72.340

Aggiornato al 26/09/2013

Utilizzando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Leggi tutto...