Concessione assegno al nucleo familiare con almeno 3 figli minori

Ufficio di riferimento

L'ufficio di competenza è Servizio Cervia Informa Cittadini

Viale Roma, 33

0544.97.93.50

cerviainforma@comunecervia.it

Scopo

Il procedimento è finalizzato all'erogazione del contributo a favore dei nuclei residenti, italiani, comunitari  ed extra comunitari con almeno 3 figli minori a carico, che non godono di un'elevata situazione economica.

Descrizione

L'assegno per il nucleo familiare, concesso dal Comune ed erogato dall'INPS, è una prestazione monetaria (es. per l’anno 2019 ogni mensilità corrisponde a € 144,42) che può essere richiesta dal genitore naturale e/o adottivo e/o preadottivo che abbia nella propria famiglia anagrafica tre minori di anni 18 a carico, che siano figli propri o del coniuge o da essi ricevuti in affidamento preadottivo.

Il requisito della composizione del nucleo familiare non si considera soddisfatto se uno dei tre figli minori, quantunque risultante nella famiglia anagrafica del richiedente, sia in affidamento presso terzi.

Per le domande relative al 2019 il valore dell'ISEE è pari a Euro 8.745,26.

Informativa in lingua italiana da scaricare

Informativa in lingua inglese da scaricare

Informativa in lingua francese da scaricare

Attivazione

  • Istanza di parte

Altri enti esterni coinvolti

Tenenza di Finanza (in caso di I.S.E.E. pari a zero)

Inps di Ravenna

Documenti necessari

Modulo di domanda, debitamente compilato in ogni sua parte, unitamente a:

- Copia dell’Attestazione ISEE in corso di validità completa di Dichiarazione Sostitutiva Unica valevole per la richiesta di prestazioni sociali agevolate rivolte a minorenni, di cui al D.P.C.M. 05 dicembre 2013 n.159 e al Decreto Interministeriale del 07 novembre 2014 pubblicato nella G.U. del 17/11/2014 (S.O.n.87) in vigore a partire dal 01 gennaio 2015, di entrambi i genitori o della madre o del padre se unico genitore (facoltativo) e ss.mm.ii.

- Copia di un documento di identità in corso di validità;

- Copia del codice IBAN intestato o cointestato al soggetto richiedente;

- In caso di separazione, copia della Sentenza di separazione;

- Per i cittadini di Paesi Terzi: copia del titolo di soggiorno di lungo periodo o copia del riconoscimento dello “Status di Rifugiato Politico”, o copia del permesso di soggiorno per protezione sussidiaria, oppure copia del permesso Unico di Lavoro o autorizzazione al lavoro.

Requisiti

1) cittadinanza italiana oppure di altro stato appartenente all’Unione Europea, oppure extracomunitaria in possesso di uno dei seguenti titoli:

- cittadino/a titolare del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo. Art.65 L.448/98 come modificato dall’Art.13 L.97/2013 Art.11 Direttiva 2003/109/CE;

- cittadino/a rifugiato politico, i suoi familiari e superstiti. Art.27 del Dlgs.n.251/07 che ha recepito la Direttiva 2004/83/CE (Art.28), ma anche Artt.2 e 4 Reg.CE 883/2004;

- cittadino/a apolide, i suoi familiari e superstiti. Artt.2 e 4 Reg.CE 883/2004;

- cittadino/a titolare della protezione sussidiaria. Art.27 del Dlsg.n.251/07, che ha recepito la Direttiva 2004/83/CE (Art.28);

- cittadino/a che abbia soggiornato legalmente in almeno 2 stati membri, i suoi familiari e superstiti. Art.1 Reg.UE 1231/2010;

- cittadino/a titolare di un permesso o della carta di soggiorno per motivi familiari. Artt.3 c.1 lett.b) e 12 c.1 lett.e) Direttiva 2011/98/UE recepita dal Dlgs.40/2014 – Art.24 c.1 della Direttiva 2004/38/CE e Artt.19 e 23 del Dlgs.30/07, Art.65 c.1 L.448/98, Art.13 L.97/2013 Art.11 Direttiva 2003/109/CE;

- cittadino/a del Marocco, Tunisia, Algeria e Turchia e i suoi familiari regolarmente soggiornante. Accordi Euromediterranei;

- cittadino/a titolare del permesso unico per lavoro o con autorizzazione al lavoro e i suoi familiari e superstiti,  ad eccezione delle categorie espressamente escluse dal Dlgs.40/2014. Art.3 c.1 lett.b) e c), Art.12 c.1 lett.e) della Direttiva 2011/98/UE, salvo quanto previsto dall’Art.1 c.1 lett.b) Dlgs.40/2014 di attuazione della Direttiva.

2) residenza anagrafica nel territorio del Comune di Cervia;

3) presenza di almeno tre figli con età inferiore a 18 anni conviventi con il richiedente (per un figlio che nasce o  compie 18 anni nel corso dell’anno si ha diritto al contributo parziale);

4) risorse economiche del nucleo familiare (redditi, patrimonio mobiliare e immobiliare) non superiori alla soglia aggiornata annualmente dall’ISTAT.

Tutti i requisiti richiesti per l’erogazione dell’assegno devono essere posseduti all’atto della presentazione dell’istanza, pena l’esclusione.

Luogo presso il quale consegnare la domanda a mano

  • Servizio Cervia Informa Cittadini
  • Protocollo e Archivio

Modalità alternative per la consegna

  • Posta ordinaria

Termine di presentazione della domanda

La domanda deve essere rinnovata annualmente e presentata entro il 31 gennaio dell'anno successivo a quello di riferimento.

Termine del procedimento o della procedura a rilevanza esterna

Il Comune dopo aver controllato la sussistenza dei requisiti concede l’assegno e trasmette all’INPS la richiesta di pagamento entro la fine del mese successivo alla data di presentazione della domanda.

In assenza di requisiti il comune comunica a chi ha presentato la domanda il diniego entro la fine del mese successivo alla data di presentazione della domanda.

Costi a carico dell'utente

Nessun costo a carico dell'utente

Normativa di riferimento

L. 448/1998 art. 65 e ssmmii (da ultimo L. 97/2013 art. 13)

D.Lgs n. 151/2001 art. 74 e collegati
D.M. 21.12.2000 n. 452

Informazioni utili

L’INPS paga secondo la modalità scelta dal richiedente fra quelle riportante nel modulo di domanda (contanti fino a 1.000, libretto postale, bonifico bancario, bonifico postale) in due rate semestrali (luglio- dicembre)

L’assegno spetta dal primo giorno del mese in cui si verifica il requisito (la nascita del terzo figlio).

Responsabile del procedimento

Il Dirigente di Settore o il Responsabile del Servizio o altro dipendente all'uopo delegato

Modulistica per la richiesta

Ufficio: Servizio Cervia Informa Cittadini
Dirigente: Daniela Poggiali
Settore: Cultura, Servizi e beni comuni
Servizio: Cervia Informa
Dove rivolgersi: Viale Roma, 33
Tel. 0544.97.93.50
Orari di apertura al pubblico:

il lunedì, martedì, giovedì e venerdì ore 8:30 – 13:00
il giovedì pomeriggio ore 15:00 - 17:00 
Mercoledì e sabato CHIUSO

Titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia: Dott. Alfonso Pisacane, Segretario generale

Le richieste di intervento sostitutivo dovranno essere inoltrate, mediante istanza scritta, circostanziata, completa delle indicazioni utili ad individuare il procedimento per il quale si chiede l'intervento sostitutivo:

A) da parte dei privati che hanno l’obbligo giuridico di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a: comune.cervia@legalmail.it

B) da parte dei privati che non hanno l’obbligo giuridico di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) tramite:

  • posta ordinaria indirizzata a Comune di Cervia Piazza Garibaldi n. 1 - 48015 Cervia
  • fax 0544/72.340

Aggiornato al 23/04/2019

Utilizzando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Leggi tutto...