Commissioni Concorsi/gare

Ufficio di riferimento

L'ufficio di competenza è

Scopo

Il Procedimento nasce successivamente la scadenza della presentazione delle offerte di appalti per Servizi e Lavori ad evidenza pubblica secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Lo scopo del Procedimento è quello di nominare con atto dirigenziale i membri della commissione esaminatrice, esperti nello specifico settore cui si riferisce l’oggetto del contratto, in un numero dispari e non superiore a cinque.

Descrizione

Secondo le disposizioni dell'art. 84 del D.Lgs 163/2006 il RUP da avvio alla Procedura per la nomina della commissione di gara. Tenendo conto che il numero dei componenti della commissione deve essere dispari, non inferiore a tre e non superiore a cinque, il RUP individua, in funzione delle caratteristiche dell'appalto, altre al numero i singoli componenti tra i quali il Presidente e un Dirigente della stazione appaltante.

I dipendenti dei Servizi che gestiscono la gara, se componenti per la gara in esame, possono essere nominati membri della Commissione.

Sulla base delle singole disposizioni dell'art. 84 del D.Lgs 163/2006 il RUP predispone l'atto dirigenziale con il quale viene formalmente nominata la commissione di gara.

Attivazione

  • D'ufficio

Altri servizi dell'ente coinvolti

  • Edilizia Privata - SUE
  • Protezione Civile
  • Segreteria Generale - Protocollo e Archivio
  • Servizi alla Persona - Servizio Sociale Associato
  • Verde

Costi a carico dell'utente

Nessun costo a carico dell'utente

Normativa di riferimento

D.Lgs. 12/04/2006 n. 163 – “Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE”.

Regolamento Comunale “Disciplina dei concorsi e delle altre procedure selettive per l’accesso all’impiego del Comune di Cervia” approvato con atto G.C. n. 257 del 15-11-2007.

Responsabile del procedimento

Il Dirigente di Settore o il Responsabile del Servizio o altro dipendente all'uopo delegato

Titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia: Dott. Alfonso Pisacane, Segretario generale

Le richieste di intervento sostitutivo dovranno essere inoltrate, mediante istanza scritta, circostanziata, completa delle indicazioni utili ad individuare il procedimento per il quale si chiede l'intervento sostitutivo:

A) da parte dei privati che hanno l’obbligo giuridico di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a: comune.cervia@legalmail.it

B) da parte dei privati che non hanno l’obbligo giuridico di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) tramite:

  • posta ordinaria indirizzata a Comune di Cervia Piazza Garibaldi n. 1 - 48015 Cervia
  • fax 0544/72.340

Aggiornato al 25/09/2013

Utilizzando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Leggi tutto...