Tutela del dipendente pubblico che segnala illeciti

La Legge n. 190 del 6 novembre 2012 “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell`illegalità nella pubblica amministrazione” ha introdotto l’art. 54 bis del D.lgs. n. 165/2001 che impone la tutela del dipendente che segnali condotte illecite di cui sia venuto a conoscenza in ragione del rapporto di lavoro.

In attuazione del Piano triennale anticorruzione, si è ritenuto di adottare una specifica circolare per definire sistemi e misure di tutela del segnalante e di gestione delle segnalazioni.

Il soggetto destinatario delle segnalazioni da parte del dipendente o collaboratore o consulente è il Responsabile della Prevenzione della Corruzione.

Il dipendente/collaboratore/consulente utilizza per la propria segnalazione l'apposito modulo, reperibile anche sulla “Intranet comunale”.

Utilizzando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Leggi tutto...