Lotta alla zanzara tigre

Il piano 2017 per combattere la zanzara tigre: anche quest'anno disinfestazione porta a porta in tutto il territorio comunale

Anche per il 2017 il Comune di Cervia ha predisposto un piano di lotta alla zanzara tigre che comporta una serie di interventi sul territorio e, come avviene da qualche anno a questa parte, azioni per informare, sensibilizzare e responsabilizzare l’intera comunità sui comportamenti da adottare legati alla pratica quotidiana e responsabili del proliferare della zanzara tigre.

Già prima della comparsa del virus della chikungunya a Castiglione di Cervia e Ravenna nel 2007, trasmesso dalla zanzara tigre, il Comune di Cervia predisponeva una serie di azioni per limitare la proliferazione del fastidioso insetto. Dal 2007, le azioni sono state potenziate e l'attenzione dell'ente pubblico è rimasta altissima, proprio per combattere la zanzara la cui presenza ha dimostrato di essere un problema non solo di carattere ambientale. Per questo dopo l'elevata attenzione del 2008 e le azioni coordinate dalla Regione in tutti i comuni emiliano romagnoli, il Comune di Cervia già da qualche anno ha deciso di effettuare un intervento straordinario larvicida porta a porta in tutte le abitazioni del territorio comunale. Lo stesso impegno è stato deciso dalla Giunta per l'anno in corso. Dal 15 maggio gli incaricati di Azimut (società incaricata dal Comune), riconoscibili dall'abbigliamento e dal tesserino, effettueranno gli interventi, la cui durata prevista è di circa 30 giorni. I cittadini saranno avvisati preventivamente del passaggio.

Negli anni passati è stata appurata l'efficacia di questi interventi che, fatti a inizio stagione quando le uova iniziano a schiudersi, assicurano un drastico rallentamento della proliferazione, almeno nei primi mesi caldi. L’intervento prevede un impegno finanziario da parte dell’Amministrazione comunale di 70 mila euro, che vanno ad aggiungersi in bilancio ai circa 185 mila euro che ogni anno vengono spesi per l’attività ordinaria di disinfestazione.

Va ribadito che per limitare al massimo la zanzara tigre, ogni cittadino deve fare la sua parte e adottare certi accorgimenti da mettere in pratica nella aree private.

Dal 1 maggio entra in vigore (fino al 31 ottobre) l’ordinanza che stabilisce i comportamenti da tenere nelle aree private. I controlli sul rispetto dell’ordinanza vengono effettuati da parte della PM (parte privata) e dell’Asl.

Nel territorio comunale proseguirà poi l’attività ordinaria di lotta alla zanzara tigre con:

- trattamenti di disinfestazione, effettuati dalla Società Azimut, nei pozzetti e nelle caditoie stradali dell’intero territorio comunale (compresi cortili di scuole ed edifici comunali in genere), da aprile a ottobre, ogni tre settimane circa;

- monitoraggio per verificare l'efficacia degli interventi effettuati;

- nei cimiteri vengono collocati erogatori di acqua trattata con prodotto larvicida biologico per il trattamento dell’acqua nei vasi portafiori per i fiori recisi;

- distribuzione gratuita ai cittadini del prodotto larvicida (da usare in tombini e dove ristagna l'acqua almeno una volta alla settimana oppure dopo abbondanti piogge) nei presidi di distribuzione già individuati: CerviaInforma, Uffici Iat, Magazzino comunale, Servizio clienti di Hera, Ecoarea Bassona ed Ecoarea Pisignano, Associazioni di categoria, Consigli di zona del forese.


Per informazioni: CerviaInforma, viale Roma 33, Cervia; tel. 0544.979315 oppure 979323

Utilizzando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Leggi tutto...